Per promuovere l'internazionalizzazione delle aziende, il Cantone può concedere contributi per la partecipazione a fiere specialistiche di valenza internazionale. La base giuridica è data dall'art. 9 della LInn (Legge per l'Innovazione economica).

Per poter accedere a questi contributi, l'azienda deve rispondere a 2 criteri minimi:

  • Almeno il 60% dei propri dipendenti percepisce un salario mensile lordo superiore ai CHF 4'000 per 12 mensilità (Decreto esecutivo concernente i criteri salariali art. 2);
  • Almeno il 60% dei dipendenti risiede in Svizzera; per le aziende industriali il 30% (Decreto esecutivo concernente i criteri d'accupazione residente art.2).

Oltre ai 2 criteri minimi indicati sopra, l'azienda deve rispettare altri criteri:

  • La fiera specialistica deve avere valenza internazionale;
  • Il costo computabile complessivo deve essere di almeno CHF 4'000;
  • La richiesta di contributo deve essere presentata entro la data dell'evento.

Sono computabili i seguenti costi:

  • Tassa di partecipazione alla fiera;
  • Affitto area espositiva;
  • Spese realizzazione e affitto stand.

I seguenti costi non sono computabili:

  • Prestazione proprie (anche per l'allestimento dello stand);
  • Vitto, alloggio, trasporti;
  • Propaganda e altre spese.

 

Caso pratico

L'azienda XY partecipa con il proprio stand a una fiera internazionale.

I costi sono di:
Affitto area espositiva
CHF 4'899.00
Creazione Stand
CHF 10'221.00
TOTALE COSTI
CHF 15'120.00

 

Spese riconosciute:
TOTALE COSTI
CHF 15'120.00
IVA non recuperabile
CHF 560.00
Computabile
CHF 14'560.00

 

Contributo cantonale 50%, CHF 7'280.00.

Ricapitolando

  • Totale costi: CHF 15'120.00 (IVA inclusa);
  • Totale costi computabili: CHF 14'650.00 (IVA inclusa);
  • Contributo cantonale 50% dei costi computabili: CHF 7'280.00 (a fondo perso).

L'azienda in questione ha pertanto ricevuto un contributo a fondo perso di CHF 7'280.00.

Sito di riferimento

http://www4.ti.ch/dfe/de/use/sostegno/partecipazione-a-fiere-specialistiche/